10%
Promozione

Per il Primo Acquisto

Codice Promozione Bio2020

Argilla, tutte le proprietà e gli usi

Alzi la mano chi ha usato un prodotto contenente argilla almeno una volta nella vita! Impossibile non averlo fatto, datala grandissima diffusione di questo elemento in una vasta gamma di prodotti di skin care e make-up.

L’argilla è un materiale naturale, di derivazione minerale, composto da una miscela viva di sostanze alluminio-silicate. È fonte inesauribile di silicio, alluminio, ferro, calcio, titanio, sodio, potassio, magnesio e manganese e, già nell’antichità, veniva utilizzata per le sue proprietà emulsionanti e pseudo-plastiche. Anche le sue proprietà antinfiammatorie e detossinanti erano ben conosciute: oltre che per la preparazione di maschere viso e impacchi, infatti, veniva utilizzata anche come rimedio per le scottature solari, le ustioni e per combattere mal di pancia e diarrea.

I tipi di argilla più conosciuti sono tre, che differiscono in base alla concentrazione del ferro e al suo stato chimico: l’argilla verde, contiene ferro allo stato trivalente; l’argilla rossa, contiene ferro allo stato bivalente e l’argilla bianca, in cui il ferro è scarsamente presente.

I diversi tipi di argilla sono impiegati sia per uso esterno che per uso interno.

Nel primo caso, sono molto utilizzate in dermocosmesi, ambito che sfrutta le proprietà detossinanti e detergenti, lenitive, idratanti, antinfiammatorie e antiacneiche.

Le argille, infatti, dopo essere state inumidite con acqua, fungono da detergenti poiché sono in grado di eliminare le impurità della pelle senza generare schiuma. Le particelle che le compongono attirano e fissano sporco, grasso e impurità sulla loro superficie attraverso un processo di adsorbimento.

Per quanto riguarda le proprietà idratanti, più precisamente l’argilla è in grado di creare una certa occlusività cutanea che, riducendo l’evaporazione di acqua dall’epidermide, idrata indirettamente la pelle nella zona in cui è stata applicata. Più che “idratante”, quindi, il termine più adatto sarebbe “emolliente”!

Infine, l’applicazione dell’argilla sulla pelle può essere utilizzata come rimedio naturale anche contro prurito, eritema, piaghe e screpolature della pelle. Le argille più indicate a tale scopo sono quelle sgrassanti, ricche di magnesio e calcio, che favoriscono una più rapida cicatrizzazione.

In aggiunta a ciò, l’argilla può essere utilizzata anche per uso interno! Come?

Esistono moltissimi integratori che prevedono l’argilla come ingrediente e sembrano essere molto utili per il trattamento dei disturbi gastrointestinali, soprattutto per la Sindrome dell’intestino irritabile.

Attenzione però a leggere sempre l’etichetta! Dal 2014, infatti, l’EFSA (Autorità Europea per la sicurezza alimentare) ha vietato l’uso come ingredienti negli integratori alimentari delle seguenti sostanze: silicato di sodio e alluminio, silicato di potassio e alluminio, silicato di calcio e alluminio, bentonite e silicato di alluminio o caolino.

Correte a scoprire tutti i nostri prodotti a base di argilla e scegliete quello più adatto alle vostre esigenze!

    Lascia un commento

    Main Menu

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: